Rimedi naturali per influenza e malanni invernali

Rimedi naturali per influenza e malanni invernali

Ogni anno ritorna con nuovi virus, nuovi sintomi e nuovi fastidi. L’influenza stagionale non è mai uguale a se stessa, ma ogni volta ha caratteristiche nuove. Quel che però non cambia mai è che va combattuta con ogni arma a disposizione dell’organismo. I consigli del medico e i farmaci sono sempre preziosi, specie per contrastare i sintomi più pesanti. Così come i vaccini per l’influenza stagionale, che limitano di molto il “danno”. Ma tanto si può fare anche con i rimedi naturali. Quelli di un tempo, quando i più poveri non potevano permettersi di pagare il medico e si affidavano all’antica sapienza. Ancora oggi quei rimedi dell’antica sapienza sono validi, contro influenza e altri piccoli malanni invernali.

Rimedi naturali per l’influenza

Sarebbe meglio, sempre, prevenire l’influenza anziché curarla. Ma a volte con tutte le attenzioni necessarie si cade ugualmente nella trappola del virus. In attesa dei consigli del dottore e delle sue prescrizioni, si può benissimo ricorrere all’aiuto dei rimedi naturali. I quali, spesso, funzionano da soli, prima di assumere qualsiasi farmaco.

La nonna raccomanda le “tre L”: lana, latte, letto. Se sale la febbre, la prima cosa da fare è tenere il corpo al caldo. Il calore uccide prima i virus, e dunque l’aiuto di abiti o coperte di lana favorisce questa battaglia. In più, un bel bicchiere di latte caldo, con un goccio di miele dentro, per “curare” anche la parte interna del corpo. Ma questi non sono gli unici rimedi naturali contro l’influenza.

Sorseggiare molti liquidi – specie in presenza di nausea, vomito o diarrea – consente l’idratazione continua: acqua, brodo, succhi di frutta (fatti in casa) sono l’ideale. In caso di problemi respiratori, si può ricorrere ai suffumigi: diluite aceto, oli essenziali, menta o eucalipto in acqua caldissima e aspiratene i vapori da vicino. Se il problema è intestinale, inizialmente può aiutare acqua e limone (per fermare la diarrea o la nausea), in un secondo momento mangiare alimenti con fermenti lattici. Vale sempre – anche se è più adatta a prevenire che a curare – l’assunzione di vitamina C con gli agrumi. E ovviamente il riposo assoluto.

Rimedi per i piccoli malanni di stagione

Le nonne ne sanno sempre una più del diavolo. Non avranno l’esperienza del medico, che va comunque sempre consultato, ma possono aiutare ad affrontare i piccoli malanni stagionali con poche idee geniali e naturali.

Sapevate, ad esempio, che per curare un naso congestionato dal raffreddore bastano dei semplici “lavaggi nasali”? Si effettuano con soluzioni di acqua leggermente salina o con acqua distillata tiepida. In caso di raffreddore è una soluzione ottima, sebbene temporanea, per trovare sollievo.

Contro il mal di gola, un bel cucchiaio di miele, così diretto, oppure sciolto in una tazza di tisana alle erbe. O ancora qualche gargarismo, sempre con soluzioni leggermente saline o alla menta, funzionano da sempre.

Qualche nonna consiglia alcuni rimedi naturali contro la tosse: frullate carota e cipolla insieme, mescolate con il miele, mettete a riposare in frigo per alcune ore. Magari per mezza giornata o per una notte. Tirate fuori il composto dal frigo almeno un’ora prima di ingerirlo. Deglutite con lentezza così da massaggiare la gola quanto basta.

Related Posts